Sport e Sociale: dal Team Abruzzo Bike doni per i piccoli ricoverati nel reparto di Pediatria dell’ospedale “Mazzini”

Doni di Natale consegnati, questa mattina, dal Team Abruzzo Bike – guidato dal patron Walter Marcone – ai piccoli ricoverati nel reparto di Pediatria dell’ospedale “Mazzini”. Per il quarto anno consecutivo si è così ripetuto un gesto prenatalizio che nasce dall’unione dei valori dello Sport e del Sociale, reso possibile grazie alle sinergie giuste come quella con il CSI Teramo e con aziende del territorio. Nel caso specifico, la Lisciani Giochi e la Fioravanti Prodotti alimentari. «Un gesto di attenzione e sensibilità perché – come ha ricordato lo stesso Marcone – lo sport, in questo caso il ciclismo, non può essere ridotto alle mani staccate dal manubrio e le braccia alzate al cielo nel momento in cui si taglia il traguardo. In realtà è molto di più e l’apertura al sociale ne diventa una componente essenziale: non a caso stiano potenziando ulteriormente questo aspetto, in particolare con il coinvolgimento dei giovanissimi sia per sensibilizzarli alla mobilità light sulle due ruote, sia per renderli meglio consapevoli dei comportamenti da tenere sulla strada, in bici, senso del pericolo compreso. L’iniziativa di oggi è comunque un modo per alleggerire la degenza dei piccoli che resteranno qui, in Ospedale, nei giorni delle feste».
La consegna dei doni è avvenuta nel più rigoroso rispetto della normativa antiCovid. Le buste con i giocattoli – ovviamente tutti puntualmente a norma sono state raccolte nell’atrio del reparto per poi essere consegnate ai piccoli destinatari. Nello specifico, otto ricoverati in Pediatria e altri otto nel Nido. Una consegna virtuale per piccoli doni speciali e concreti avvenuta alla presenza del Direttore Generale della Asl, Maurizio Di Giosia; del Sindaco Gianguido D’Alberto; del Primario di Pediatria, il Dottor Antonio Sisto, e il Presidente del CSI Teramo, Angelo De Marcellis.
«Un gesto del cuore da apprezzare, tanto più che arriva in un momento particolare visto che per il secondo anno ci troviamo a dover contrastare il virus e questo penalizza le modalità di consegna dei doni – queste le parole del direttore Di Giosia -. Ed è un momento particolare anche per la Pediatria, qui al “Mazzini”, che con il nuovo primario sta andando incontro a una riorganizzazione chiave in ambito aziendale». Un tema, questo di una nuova strategia aziendale, che torna anche nelle parole del dottor Sisto: «Il lavoro che stiano mettendo in campo è di armonizzazione a 360° dell’offerta, uniformandola e potenziandola, su tutti e quattro i presidi ospedalieri presenti sul territorio». E’ invece il primo cittadino a tornare sulle potenzialità dei valori dello Sport e del Sociale, parlando del Team Abruzzo Bike «come di una realtà in grado di muovere sinergie positive. Un appuntamento, questo che si ripete da quattro anni, che vuole contribuire a restituire un minimo senso di normalità ai piccoli che stanno vivendo anche le restrizioni dettate dalla pandemia. Il bisogno di un Natale “normale”».
In chiusura, un’anticipazione del patron Marcone su come sia già stata pensata – per il prossimo anno – la settimana prenatalizia: «Replicheremo questo gesto in tutti gli Ospedali d’Abruzzo perché possa rendere i giorni di festa meno pesanti ai piccoli ricoverati e faccia sentire loro il calore e l’affetto che possono nascere dal mondo dello sport. Uno sport che non sia solo agonismo».

 253 total views,  2 views today